Disturbi Ansia e Stress

disturbi ansia

Distinzione tra Preoccupazione, Stress e Ansia. 

In Italia sono sempre di più gli italiani a rischio di ansia o disturbi ad essa associati come il disturbo attacchi di panico. A rilevarlo è l’Associazione Europea D.A.P (Eurodap) che in un sondaggio on line al quale hanno risposto oltre 700  soggetti tra i 19 e i 60 anni ha dimostrato che il 79% degli intervistati ha avuto, durante  l’ultimo mese, manifestazioni fisiche frequenti e intense d’ansia dato che ci parifica al numero di americani.

In questa situazione è necessario porre in atto qualche misura terapeutica per arginare questa piaga. Tutte le ricerche dimostrano che noi siamo troppo preoccupati, troppo stressati e troppo ansiosi. La buona notizia secondo Dr. Marques e la sottoscritta è che ci sono semplici seppur non facili primi passi da fare per imparare a diminuire il “troppo”!!

Innanzi tutto bisogna chiarire e comprendere le tre condizioni: preoccupazione, stress e ansia

La Preoccupazione è quella situazione che accade quando la nostra mente/cervello è abitata da pensieri negativi, incerti, da pensieri su cose che potrebbero andare male o essere sbagliate.

La preoccupazione si manifesta con pensieri ripetitivi ossessivi come cita la Prof. Melanie Greenberg nel libro The Stress Proof Brain (il cervello a prova di stress). Quindi è la componente solo cognitiva dell’ansia in quanto le preoccupazioni come origine avvengono nella mente e non nel corpo ma gli effetti si valutano poi anche nel corpo.

Anche la preoccupazione, come lo stress, ha una funzione importante nella nostra vita, secondo Luana Merques, Prof. di psichiatria di Harvard medico School, ogni qualvolta che noi pensiamo a una situazione che ci riguarda che sia insicura o non piacevole come essere nell’impossibilità di pagare l’affitto o aver sbagliato un esame importante il nostro cervello entra in fase di attivazione ed è la preoccupazione che ci porta alla soluzione di un problema, a fare una azione per la risoluzione del problema. La preoccupazione è la via per il cervello di prendere per mano il problema, di gestirlo e risolverlo.

E’ solo quando ci fissiamo nel pensare al problema che la preoccupazione smette di essere funzionale.

Quindi quando si è assaliti da una preoccupazione metti subito te stesso nella posizione di compiere un’azione verso la soluzione della preoccupazione stessa.

Infatti la preoccupazione aiuta solo se essa guida ad un cambiamento altrimenti si trasforma in un pensiero ossessivo.

Lo Stress è una reazione ai cambiamenti ambientali o forze esterne che superano le nostre risorse.

l’Ansia è l’insieme della preoccupazione e dello stress: ansia in cui la preoccupazione è l’elemento cognitivo di pensiero lo stress è la risposta fisiologica cioè ciò che noi sperimentiamo nel corpo mentre viviamo il cognitivo o pensiero della preoccupazione.

L’ansia è la risposta a un falso allarme

I primi passi da fare per diminuire il “troppo” sono: dormire abbastanza, mangiare cibi sani e nutrienti, muovere il proprio corpo.

Sono medico psichiatra e per diversi anni ho lavorato tra il pronto soccorso psichiatrico di un grande ospedale generale di Milano e l’SPDC il servizio psichiatrico di diagnosi e cura. In questi 20 anni  ho potuto vedere ogni tipo di patologia psichiatrica ma soprattutto e, questa è stata l’esperienza più bella e affascinante mi ha permesso di osservare l’essere umano in tutte le sue possibili manifestazioni di insicurezza.

Dal 2018 visito presso il mio Studio (Studio Medico Quantico) a Milano e mi sono circondato di collaboratori per ampliare la gamma di patologie trattate.   

Mi occupo principalmente di : depressione, disturbo d'ansia, insonnia, stress lavoro correlato, cefalea, disturbi psicosomatici, attacchi di panico, problemi relazionali e di coppia, difficoltà relazionali, gestione rabbia e aggressività

Dott.ssa Stefania Doria MD