Tecnica TMS

trattamento tms

TRATTAMENTO INNOVATIVO PER IL TRATTAMENTO DELLE DIPENDENZE 

La Stimolazione Magnetica Transcranica è un trattamento altamente efficace e indolore, in integrazione o alternativa alle convenzionali terapie farmacologiche, per il trattamento delle dipendenze (cocaina, alcool, fumo, gioco d’azzardo), depressione, ansia e panico, disturbo ossessivo-compulsivo, che  utilizza i campi magnetici pulsanti per attivare o inibire i centri cerebrali associati a tali disturbi e i relativi sintomi.

La tecnica rTMS (repetitive Transcranial Magnetic Stimulation), dopo essere stata approvata in Canada per la cura della depressione ha ottenuto anche l’approvazione della Food and Drug Administration in USA.

La TMS è un apparecchio elettro medicale approvato dalla CE in Europa, e da tutti gli enti più importanti a livello globale in materia di salute.

La rTMS comprende diverse aree terapeutiche:

In Psichiatria: depressione resistente ai farmaci o quando i farmaci sono sconsigliati per un quadro internistico grave (insufficienza epatica, renale), post partum (terapia che permette di continuare l’allattamento), obesità; le ultime ricerche hanno dimostrato l’efficacia per il trattamento nelle diagnosi di autismo, per i disturbi ossessivo-compulsivo, per il disturbi d’ansia e per il panico e per lo stato di ipervigilanza associato all’ansia, per il craving da sostanze come la coca e per i problemi comportamentali legati al gioco d’azzardo.

In Neurologia: riabilitazione cognitiva, riabilitazioni post trauma cranico, dolore resistente ai farmaci, incluse le cefalee, parkinson e tinnitus (acufene).

Percorso terapeutico:

La prima visita per una valutazione delle reali problematiche che dovranno essere affrontate sarà eseguita dalla Dott.ssa Stefania Doria, psichiatra e psicoterapeuta.

In presenza di tutti i requisiti si procederà quindi con il primo ciclo di cura con la Stimolazione Magnetica Transcranica ripetitiva con la supervisione del Dr. Salvatore Bonfiglio e della equipe specializzata.

Ogni seduta inizia con un colloquio, prima di passare ad una sessione di Stimolazione Magnetica Transcranica (rTMS), in cui verranno valutate in modo attento la condizione psicologica, sintomatologia e gli outcome (es., craving, stato d’ansia ecc.) al fine di monitorare e rendere il protocollo di intervento più efficace.

Un ciclo di cura può variare da 3 a 8 settimane, a seconda  delle necessità e dei primi miglioramenti.

Come funziona la rTMS?

L’energia elettrica insieme ad un coil (ansa) magnetico, fornita da uno strumento chiamato “stimolatore” nella terapia con rTMS, genera un campo magnetico a livello cerebrale per un breve periodo di tempo. Il coil viene appoggiato sullo scalpo della testa in modo da permettere al campo magnetico di raggiungere la regione del cervello di interessata, arrivando così all’encefalo senza dispersione. La corrente ha una bassa intensità, per cui è indolore e senza rischi, e modifica l’attività elettrica per migliorare i sintomi e il disturbo.

Il trattamento viene eseguito comodamente seduti su una poltrona, indossando una cuffia monopaziente, che identifica il corretto posizionamento della bobina sulla testa per erogare gli impulsi magnetici. La durata del trattamento può durare dai 10 ai 20 minuti in relazione al protocollo di trattamento.

Lo stimolo magnetico si manifesta sia sul paziente come una sensazione di formicolio che con un rumore tipo “clic” producendo così una risposta registrabile.

Effetti collaterali e rischi

Di rado viene riportato  come effetto collaterale una lieve cefalea musolo-tensiva, un disturbo transitorio che si risolve in breve tempo.

Rarissimamente si possono manifestare crisi convulsive solo e durante il trattamento nei soggetti predisposti che hanno avuto in passato epilessia o convulsioni da febbre o traumi cranici. Questi soggetti saranno esclusi dal trattamento, per escludere rischi, come la riattivazione di queste crisi. L’attenta valutazione anamnestica, da effettuare al primo colloquio, ha comunque lo scopo di valutare le situazioni di esclusione e prevenire queste di rischio. In caso, comunque, di crisi convulsive, saranno attuati specifici protocolli di intervento.

Il trattamento TMS nasce dalla collaborazione tra la società New Mind e lo Studio Medico Quantico.

Pubblicazioni:

Repubblicaleggi l’articolo –>

State of Mindleggil’articolo–>

State of Mindleggil’articolo–>

Parkinson Italialeggi l’articolo–>

Disabilileggi l’articolo–>

 

Operatore: Dott.ssa Stefania Doria, Dott. Salvatore Bonfiglio