disturbo ossessivo compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo: cos’è e come riconoscerlo

Cos’è il disturbo ossessivo compulsivo (DOC)?

Il disturbo ossessivo compulsivo da relazione, noto anche come ROCD (Relationship Obsessive-Compulsive Disorder), è una condizione psicologica caratterizzata da pensieri ossessivi e preoccupazioni riguardanti la propria relazione romantica o il proprio partner. Le persone affette da ROCD possono essere costantemente preoccupate che la loro relazione non sia abbastanza buona, che il loro partner non sia abbastanza adatto o che non siano abbastanza innamorati.

Queste preoccupazioni possono portare a comportamenti compulsivi, come continuare a cercare conferme dall’esterno, confrontare il proprio partner con gli altri, o evitare completamente l’impegno in una relazione. Il ROCD può causare notevole stress emotivo e interferire significativamente con la qualità della vita e il funzionamento quotidiano della persona affetta.

È importante notare che il disturbo ossessivo compulsivo da relazione non è solo un normale dubbio o ansia che può verificarsi in una relazione, ma è piuttosto un disturbo che richiede un trattamento professionale. La terapia cognitivo-comportamentale (TCC) è uno dei trattamenti più comuni per il ROCD, poiché aiuta le persone a identificare e gestire i pensieri ossessivi e i comportamenti compulsivi associati alla loro relazione.

Come riconoscere il disturbo ossessivo compulsivo?

Il disturbo ossessivo compulsivo (DOC) può manifestarsi in una serie di sintomi ossessivi e compulsivi che possono variare da persona a persona. Ecco alcuni segni e sintomi comuni del disturbo ossessivo-compulsivo:

  • Ossessioni: Le ossessioni sono pensieri, immagini o impulsi ricorrenti e persistenti che causano ansia o disagio significativo. Alcuni esempi di ossessioni comuni nel DOC includono la paura di contaminarsi di germi, l’ossessione per la simmetria o l’ordine, i pensieri violenti o aggressivi, o l’ansia legata a questioni religiose o morali.
  • Compulsioni: Le compulsioni sono comportamenti o rituali ripetitivi che vengono eseguiti in risposta alle ossessioni per ridurre l’ansia o il disagio. Ad esempio, lavarsi le mani in modo eccessivo per ridurre la paura di contaminarsi, contare o ripetere le azioni un numero preciso di volte, o controllare ripetutamente porte e finestre per assicurarsi che siano chiuse.
  • Rigidezza mentale: Le persone con DOC possono essere rigidamente attaccate ai loro pensieri e comportamenti, trovando difficile cambiare o adattarsi alle situazioni.
  • Distress significativo: Il DOC causa solitamente un notevole disagio emotivo o interferisce con il funzionamento quotidiano della persona, includendo il lavoro, la scuola o le relazioni personali.
  • Tempo eccessivo impiegato: Le ossessioni e le compulsioni possono richiedere una quantità significativa di tempo durante il giorno, interferendo con altre attività importanti.
  • Riconoscimento della irrazionalità: Spesso le persone con DOC riconoscono che le loro ossessioni e compulsioni sono irrazionali o eccessive, ma trovano difficile controllarle.

A chi rivolgersi per un disturbo ossessivo compulsivo?

Per i disturbi ossessivo-compulsivi (DOC), compreso il disturbo ossessivo da relazione (ROCD), è consigliabile rivolgersi a un professionista della salute mentale qualificato. Ecco alcuni professionisti a cui puoi rivolgerti:

Psicologo o psicoterapeuta: Uno psicologo clinico o un terapeuta esperto nella terapia cognitivo-comportamentale (TCC) può essere particolarmente utile nel trattare i disturbi ossessivo-compulsivi. La TCC è uno dei trattamenti più efficaci per il DOC e si concentra sulla comprensione e sulla gestione dei pensieri ossessivi e dei comportamenti compulsivi.

Psichiatra: Uno psichiatra è un medico specializzato nella diagnosi e nel trattamento dei disturbi mentali. Possono prescrivere farmaci, come gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) o altri antidepressivi, che possono essere utili nel trattamento dei sintomi del DOC, specialmente se associati a una terapia psicologica.

Per approfondire l’argomento:

Brock H, Rizvi A, Hany M. Obsessive-Compulsive Disorder. 2024 Feb 24. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2024 Jan–. PMID: 31985955.

Il nostro Studio ha diversi professionisti che sono in grado di aiutare i pazienti affetti da disturbo ossessivo compulsivo e fornire una diagnosi precisa e un piano di trattamento personalizzato:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *